bulldog francese

Non si conoscono con certezza le origini del Maltese.

Ce ne sarebbero tracce già intorno a 8 mila anni A.C. ma molto più affidabili appaiono le testimonianze che collocano il Maltese all’epoca dell’Antica Roma, con Plinio il vecchio che ne scrisse in "Naturalis Historia".
Il nome Maltese deriva da Melitensis, utilizzato già da Aristotele legato a un termine semitico che indicava il concetto di rifugio, porto. Così probabilmente Aristotele si riferiva a piccoli cani che vivevano nei porti, mentre successivamente questo piccolo cagnolino dal pelo bianco divenne il preferito dalla nobiltà dell’Impero Romano.
Arrivando a tempi più recenti, sein Europa in generale e in Inghilterra era conosciuto e allevato da molto tempo, in Italia il Maltese così come lo conosciamo era praticamente sconosciuto fino agli inizi del 1900.

Caratteristiche del Maltese.

Giocoso, allegro, particolarmente socievole, il Maltese è un cane da compagnia ideale per la vita in appartamento. Si affeziona molto alla famiglia, è particolarmente tenero e in cerca di attenzioni. Ha una grande capacità di apprendimento, che rende facile la convivenza in famiglia e l’interazione con i bambini e gli altri animali. Inoltre, anche se le sue dimensioni sono piccole, si rivela un valido aiuto per avvertire in caso di intrusi, anche grazie alla sua naturale inclinazione ad abbaiare.
Ha un portamento elegante e fiero, pur nella sua piccola taglia: può raggiungere un’altezza tra i 20 e i 25 cm ed un peso fino a 4kg. Presenta il tronco allungato, le orecchie pendenti di forma triangolare e la testa piuttosto larga e ben proporzionata, che gli conferisce un portamento elegante e fiero. Il folto pelo bianco o avorio pallido, è lunghissimo e lucido, e scende diritto e pesante lungo il corpo dell’animale.

Toelettatura e cura del Maltese.

Il caratteristico manto, lucido, elegante, folto e candido rende necessarie operazioni di toelettatura adeguate, per assicurare il mantenimento della bellezza e della salute del Maltese. È necessario l’utilizzo di prodotti specifici per la cura del pelo e dedicare del tempo ogni giorno alla spazzolatura, così da mantenerlo pulito e privo di nodi ed evitare tosature riparatrici. Per facilitare la gestione di questo cagnolino si può pensare di mantenere la lunghezza del pelo più corta. Richiede infine lavaggi periodici, almeno mensili, con prodotti di alta qualità per la cura del pelo e un’attenzione particolare alla pulizia degli occhi che dovrebbe essere effettuata di frequente per la predisposizione del Maltese a contrarre infezioni agli occhi, anche causate dal pelo lungo.

Come per tutti i cani di piccola taglia cresciuti in appartamento l’alimentazione deve essere equilibrata, sempre tenendo conto delle specifiche esigenze dell’animale, e controllata per evitare accumuli di peso. Tuttavia, essendo il Maltese un cane molto vispo e giocherellone, sarebbe opportuno fargli trascorrere del tempo all’aria aperta per uno stile di vita meno sedentario e più in linea con la sua indole.

 

-

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.

Hai acconsentito al collocamento dei cookie sul tuo computer. Questo consenso può essere revocato.