bulldog francese

Il Bulldog francese è un cane da appartamento di facile gestione come il Barboncino, il Maltese o il Jack Russel.

Un po’ di storia.

Imparentato con i molossoidi degli antichi Egizi, il Bulldog francese che conosciamo oggi, come accade per molte razze, è il frutto di diversi incroci fatti dagli allevatori parigini alla fine del 1800 che lo fecero diventare il cane ideale dell’alta borghesia francese e del modo dell’arte. Al 1880 risale il primo Club di razza e a cinque anni dopo il primo registro di iscrizioni. Nel 1898 furono fissati gli standard e fu riconosciuta la razza Bouledogue Français. Sembra che in Italia questa razza arrivò nel 1911 mentre intorno agli anni ’30 si ebbero i primi allevamenti della razza nel nostro paese.

Caratteristiche fisiche.

Il Bulldog francese è un cane di piccola taglia la cui altezza può arrivare a 35 cm e il peso variare da 8 a 14 kg. Proprio per le sue piccole dimensioni e il carattere mite è considerato un cane da compagnia, ideale per la vita da appartamento. Il suo aspetto, compatto e muscoloso, si caratterizza per le grandi orecchie, marchio distintivo del Bulldog francese, che risaltano sul muso schiacciato e tondo.
Il colore del pelo può essere fulvo, nero, bianco o pezzato mentre il pelo è corto, liscio e molto denso. Questa caratteristica lo rende sensibile al freddo, per cui meglio evitare di lasciarlo in giardino soprattutto nei mesi invernali.

razze bulldog francese 2

Caratteristiche comportamentali del Bulldog francese.

Adatto come primo cane per la facilità di gestione, il Bulldog francese si rivela molto affettuoso in famiglia e amichevole con i bambini. Non è particolarmente giocoso o vivace ma si distingue proprio per la sua mitezza così da inserirsi perfettamente in appartamento.
Non ha bisogno di grandi spazi anche se ha una naturale tendenza ad ingrassare per cui è necessario curare particolarmente l'alimentazione. Un'altra caratteristica da considerare è che il Bulldog francese necessita un contatto con il padrone piuttosto costante e non ama stare da solo: ha bisogno di molto affetto ed è disposto a darne altrettanto!

Cura e salute del Bulldog francese.

Avendo il pelo molto corto, il Bulldog francese è piuttosto facile da gestire in quanto a pulizia: spazzolate con il guanto quotidiane e attenzione al muso dopo il pasto dovrebbero essere sufficienti.
Per quanto riguarda la salute, questa razza presenta alcune fragilità in riferimento all'apparato respiratorio, in modo particolare legate al muso schiacciato. A livello dermatologico bisogna prestare attenzione alle pieghe della cute, in particolare sul muso, dove potrebbero presentarsi problemi di dermatiti legate alla malassezia o ad altri tipi di funghi. Anche in questo caso un sollievo può arrivare dai bagni all’ozono.

 

 

-

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.

Hai acconsentito al collocamento dei cookie sul tuo computer. Questo consenso può essere revocato.