Bacche bianche e rosse, pini e Stelle di Natale sono decorativi ma anche pericolosi.

IL pericolo derivante dalla vegetazione non riguarda solo il periodo estivo o primaverile, quando con i nostri amici a quattro zampe iniziamo a concederci lunghe camminate o gite in montagna. Anche nei mesi invernali, e nel periodo natalizio in particolare, si nascondono insidie sottoforma di piante decorative molto belle, quasi immancabili, ma alle quali bisogna prestare molta attenzione. Ecco tre piante che possono causare seri problemi se cani o gatti ne mangiano le foglie o bevono l'acqua dal sottovaso.

Il Vischio

vischio

Conosciuto soprattutto per l'usanza del "bacio sotto al vischio", questa pianta caratteristica del periodo natalizio presenta della bacche bianche traslucide molto pericolose per gli animali. Anche se tutta la pianta è in realtà velenosa. Per questo motivo andrebbe tenuta assolutamente lontana da zone in cui possono arrivare cani e gatti, e se nel caso l'animale dovesse mangiarla o masticarla è sempre meglio contattare subito il veterinario.

Se ingerite, bacche e foglie del vischio possono causare:

  • eccessiva salivazione;
  • disturbi al cuore;
  • vomito;
  • diarrea;
  • problemi al sistema nervoso.

La Stella di Natale

stella di natale

Più caratteristica ancora del vischio, immancabile in ogni casa in queste settimane festive, la Stella di Natale rappresenta un vero e proprio pericolo per cani e gatti. Anche se meno letale del vischio, può causare irritazioni alla bocca e problemi di stomaco.

Sintomi dell'avvelenamento da Stella di Natale:

  • vomito e diarrea;
  • dermatiti vescicolari;
  • edema;
  • congiuntivite;
  • tremori.

L'Agrifoglio

agrifoglio

Caratterizzato da foglie appuntite (altro motivo di pericolosità) e bacche di un colore rosso brillante, è una pianta tossica nella sua interezza: bacche e foglie possono infatti creare seri danni ai nostri amici animali. Nel caso in cui cane o gatto dovesse ingerire le bacche o le foglie dell'agrifoglio potrebbe presentare i seguenti sintomi:

  • problemi di digestione;
  • vomito;
  • diarrea;
  • danni al sistema nervoso;
  • iper salivazione.

Pino e Abete

abete

Presenti spesso in sostituzione degli alberi di natale finti, anche dentro casa, abeti e pini sono pericolosi per due principali motivazione. Innanzitutto gli aghi appuntiti, se ingeriti accidentalmente, possono causare ferite interne con conseguenti infezioni; inoltre queste piante rilasciano una soistanza appiccicosa molto tossica per cani e gatti.

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.

Hai acconsentito al collocamento dei cookie sul tuo computer. Questo consenso può essere revocato.