dermatite del gatto sintomi e cure

La dermatite nel gatto: intolleranze alimentari o allergeni?

Tra le cause più diffuse della dermatite felina compaiono le intolleranze alimentari e gli allergeni esterni, che possono provocare reazioni se a contatto con la cute dell'animale. In generale, tutti i gatti sono esposti a questa problematica e potrebbero sviluppare reazioni allergiche nell'arco della loro vita.

Sintomi della dermatite nel gatto

Essendo potenzialmente esposti in ogni caso, è bene tenere sotto controllo alcuni sintomi particolari che possono far pensare ad una reazione allergica. Primo fra tutti il prurito. Se l'animale inizia a grattarsi insistentemente, in modo anomalo rispetto a prima, è infatti possibile che stia sviluppando un'allergia cutanea. si rende dunque necessaria una prima verifica anche per escludere che si tratti di pulci o altri parassiti. Conseguenza ad un maggior prurito vi è anche il mordicchiarsi con insistenza o il leccarsi più del normale.

Ulteriori segni che possono presentarsi a seguito del prurito sono poi arrossamenti, piccole ferite e lacerazioni, perdita di pelo. Con il rischio di contrarre infezioni. dato che il prurito può essere sintomo di diverse malattie, il consiglio è quello di approfondire immediatamente per poter intervenire tempestivamente con le cure appropriate.

Dermatiti allergiche del gatto

Nel gatto si possono presentare dermatiti allergiche provocate dal morso delle pulci, da reazioni a qualche alimento oppure dermatiti atopiche.

Se la dermatite è provocata dal morso delle pulci è necessario intervenire per debellarle il prima possibile. Se invece si evidenzia una dermatite alimentare, che può manifestarsi anche con sintomi gastro intestinali, si può intervenire con alimenti specifici, di solito monoproteici, che dovrebbero risolvere il problema.

La dermatite atopica del gatto

La dermatite atopica invece è rappresenta un problema più complesso, dovuta ad una eccessiva risposta del sistema immunitario a differenti stimoli. Pollini, muffe, acari sono solo alcuni degli allergeni che possono scatenarla. Per la diagnosi è quindi necessario eliminare il sospetto di altre cause, in primis pulci e allergie alimentari. In seguito è possibile effettuare dei test per individuare l'allergene scatenante. Allo stesso tempo è necessario intervenire per alleviare il prurito ed evitare lacerazioni più gravi e diffuse ed il conseguente rischio di infezioni.

In aggiunta alle terapie che il medico veterinario prescrive una volta effettuata la diagnosi, in tutti i casi di dermatite si rivela utile la doccia all'ozono, che grazie all'azione sanificante, distrugge germi e batteri e contribuisce a cicatrizzare le ferite.

-

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.

Hai acconsentito al collocamento dei cookie sul tuo computer. Questo consenso può essere revocato.